Strumenti personali
Tu sei qui: Home / AVVISO RIGENERAZIONE URBANA

AVVISO RIGENERAZIONE URBANA

E' possibile presentare istanza di individuazione di ambiti (aree) o di immobili oggetto di possibili interventi di rigenerazione urbana SCADENZA 06/07/2020

COMUNE DI GOTTOLENGO

PROVINCIA DI BRESCIA

 

MISURE PER INCENTIVAZIONE  RIGENERAZIONE URBANA E IL RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO – L.R. 26/11/2019 N.18

 

AVVISO PUBBLICO

 

La L.r. 18 del 26/11/2019(su BURL n.48/2019) , avente ad oggetto "Misure di semplificazione e incentivazione per la rigenerazione urbana e territoriale, nonchè per il recupero del patrimonio edilizio esistente" ha prorogato taluni termini per i quali il Consiglio Comunale sarà chiamato a deliberare  in merito agli ambiti di rigenerazione  urbana sui quali possono essere previste azioni di di semplificazione procedimentali  e di incentivazione anche economica,  con sviluppo di studi di fattibilità economica e urbanistica.

Su tali interventi regione potrà anche riconoscere premialità nei finanziamenti di settore (l.r. 18/19, art. 3, c. 1, lett. k) - l.r. 12/05, nuovo art. 8 bis)

Sempre con deliberazione di C.C.

- dovranno essere individuati  gli ambiti di esclusione dall’applicazione della disciplina per il recupero dei piani terra (estensione delle norme per il recupero dei seminterrati ex lege n. 7/2017 anche ai piani terra- l.r. 18/19, art. 8, c. 2.)

- potrà essere resa più flessibile la normativa in materia di Programmi Integrati di Intervento (PII) approvati successivamente all’entrata in vigore della l.r. 18/19 indicando:

•  che per aree di notevole estensione  e complessità, è possibile l’ attuazione per fasi  o  stralci funzionali con  durata anche superiore ai 10 anni (l.r. 18/19, art. 3, c. 1, lett. u) e lettera x) - l.r. 12/05, art. 87 sostituito, c.2 bis, e art. 93, c. 1, modificato);

• il proponente può presentare una valutazione economico finanziaria a supporto della quantificazione della dotazione di aree e attrezzature pubbliche - l.r. 18/19, art. 3, c. 1 lett. w) - l.r. 12/05, art. 90, c. 1 sostituito;

• è prevista l’applicazione dell’indifferenziazione delle destinazioni d’uso tra quelle già assegnate dallo strumento urbanistico all’ambito di intervento (l.r. 18/19, art. 3, c. 1 lett. v) - l.r. 12/05, art. 88 sostituito, c. 1.

Per quanto attiene al Documento di Piano del PGT necessita individuare le attività produttive e logistiche, da localizzare prioritariamente in detti  ambiti di rigenerazione - l.r. 18/19, art. 3, c. 1, lett. j) - l.r. 12/05, art. 8, c. 2, nuova lett. e-sexies.

Infine si precisa che verrà aggiornata la Carta del consumo di suolo, redatta in base ai criteri, indirizzi e linee tecniche di cui all'art. 19, c. 2, lett. b bis), n. 5, l.r. 12/05 (criteri PTR integrato l.r. 31/14), costituendo parte integrante di ogni variante del PGT che preveda consumo di suolo o anche un nuovo documento di piano.

 

VISTO  pertanto:

- che gli articoli  3 e  4 della  citata LR 18/2019 ,  prescrivono che i Comuni,  individuino, anche tramite azioni partecipative da parte della comunità e degli operatori privati interessati alla realizzazione di interventi di rigenerazione urbana, gli immobili e ambiti interessati dal recupero del patrimonio edilizio esistente;

- che con  deliberazione di Consiglio Comunale  saranno fissati i criteri volti a dare indicazioni operative per attuare gli interventi succitati

-che  potranno essere previste azioni  premianti sia  dal punto di vista urbanistico che per  vantaggi economici per tutti i soggetti  che attueranno interventi in conformità a quanto previsto dalla legge regionale richiamata

 

VISTA la l.r. 31 marzo 2020, n.4 «Differimento dei termini stabiliti da leggi e regolamenti regionali e disposizioni urgenti in materia contabile e di agriturismi in considerazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19» ove all’art. 1, comma 1, ha disposto che «in relazione all’anno 2020, i termini stabiliti da leggi e regolamenti regionali, intercorrenti tra il 31 marzo e il 31 maggio sono differiti al 31 luglio e i termini intercorrenti tra il 1°giugno e il 31 luglio sono differiti al 30 settembre.», il termine di scadenza di alcuni adempimenti comunali previsti dalla l.r. 26 novembre 2019, n. 18 «Misure di semplificazione e incentivazione per la rigenerazione urbana e territoriale, nonché per il recupero del patrimonio edilizio esistente. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 11 marzo 2005,n. 12 (Legge per il governo del territorio) e ad altre leggi regionali», viene differito secondo quanto di seguito indicato:

 

DATO ATTO che con delibera di GC N° 76 del 27/05/2020 sono state recepite le necessarie proroghe dei termini dei bandi pubblicati nel periodo succitato per ulteriori 30 giorni dalla data di pubblicazione del medesimo;

 

PERTANTO l'Amministrazione Comunale al fine di condividere, con tutti i soggetti potenzialmente  interessati, gli obiettivi e le azioni della succitata legge e visto l’art. 8 della L. 241-1990 sull’avvio del procedimento amministrativo;

 

AVVISA e INVITA

 

Tutti i soggetti potenzialmente interessati  (cittadinanza,  operatori economici, rappresentanti di associazioni , ecc) , a SEGNALARE  all’AMMINISTRAZIONE COMUNALE , gli edifici dismessi da oltre cinque anni ed  aventi qualsiasi destinazione d’uso (residenziale, artigianale, commerciale, direzionale, agricola, ecc.) e eventuali edifici a carattere rurale abbandonati da almeno 3 anni oggetto di possibile  recupero  ,  così come previsto dall'art. 4 comma 1 lett.a, della L.R. n.18/2019 e s.m.i. , al fine di redigere specifica  documentazione di rigenerazione urbana che sarà oggetto di adozione in Consiglio Comunale, unitamente ai criteri di intervento e/o le aree-ambiti  da individuare per azioni di semplificazione normativa e/o di  incentivazione.

 

La richiesta di individuazione degli immobili / ambiti oggetto di rigenerazione dovrà essere depositata al Protocollo generale del Comune (tramite consegna a mano, via pec o per mezzo posta in cui farà fede la data del timbro postale), entro e non oltre 06/07/2020 (30 gg), in modo da consentire la predisposizione degli atti necessari per i successivi adempimenti di legge .

 

Responsabile del Procedimento:  per eventuali informazioni  rivolgersi all'Ufficio Tecnico negli orari di apertura al pubblico (lunedi, mercoledi, venerdi e sabato ore 08.30-12.30  tel 0309518713 - tecnico@gottolengo.com PEC: protocollo.gottolengo@cert.saga.it )

 

Il presente invito viene pubblicato mediante affissione all'albo pretorio comunale e sul sito della Trasparenza.

 

Gottolengo li,06/06/2020      PROT. N.4669            RP. N.393

 

IL SINDACO

Dott. Giacomo Massa

 

« settembre 2020 »
settembre
lumamegivesado
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930


S.U.A.P.

Illuminazione pubblica

enlightened Segnalazione guasti illuminazione pubblica per i cittadini

chiamare ufficio tecnico comunale 0309518730  in orario ufficio  07.30-12.30 dal lunedi al sabato

oppure mail tecnico@gottolengo.com 

Pubbliche affissioni

Servizio pubbliche affissioni

Per prenotazioni e informazioni

rete sociale tributi

n. cell.

348-7587257

Errore
Si è verificato un errore nel visualizzare il portlet.